Consiglio d’Europa: Emma Bonino scelta per un progetto paneuropeo per la sicurezza ed il benessere dei cittadini”.

Emma Bonino e’ una delle nove eminenti personalita’ che realizzeranno il progetto paneuropeo ”’Vivere insieme nel ventunesimo secolo”.

L’iniziativa, sostenuta dalla presidenza di turno turca del Comitato dei Ministri di Strasburgo, e’ di Thorbjorn Jagland, Segretario Generale del Consiglio d’Europa.

”C’e’ una preoccupante recrudescenza di discriminazione e intolleranza – sostiene Jagland – che mette in pericolo i principi su cui si fondano i valori fondamentali della civilta’ europea: democrazia, diritti dell’Uomo e Stato di diritto. Negli ultimi anni tutti i paesi europei hanno subito le conseguenze del deterioramento della solidarieta’ sociale e persino il dialogo tra le varie comunita’. Mentre, proprio la tolleranza, il reciproco rispetto e l’accettazione della diversita’ sono condizioni indispensabili per il vivere comune. Ecco perche’ nasce un gruppo di personalita’ eminenti che aiutera’ il Consiglio d’Europa ad affrontare le nuove sfide per il conseguimento della sicurezza e il benessere dei cittadini”.

La decisione e’ stata presa durante un incontro a Bruxelles tra Thorbjorn Jagland e l’ex ministro degli Esteri tedesco Joschka Fischer, che sara’ il presidente del gruppo, cui – oltre alla Bonino – hanno aderito Javier Solana (per la Spagna), Timothy Garton Ash (Regno Unito), Martin Hirsch (Francia), Danuta Hubner (Polonia), Ayse Kadioglu (Turchia), Sonja Licht (Serbia) e Vladimir Loukine (Russia).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *